Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookies Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Interno locale L'Antico Arco

 
 

Amaranto bio

Amaranto bio Amaranto bio L'Antico Arco

Si ottiene dalla macinazione dell'amaranto su antiche macine in pietra naturale. Diversamente da ciò che si pensa, l'amaranto non fa parte della famiglia dei cereali, bensì di quella delle amarantacee che comprende più di 500 specie.

 L' amaranto è originario del Centro America, dov'era alimento base delle tribù Azteche e degli Incas. Da un punto di vista nutrizionale questa farina ha un contenuto proteico interessante. Nel quadro amminoacidico vi è la presenza di lisina (amminoacido essenziale carente nei cereali) in quantità piuttosto elevate. Contiene inoltre in abbondanza fibre e sali minerali: calcio, fosforo, magnesio e ferro. Come detto, l'amaranto non fa parte delle graminacee, ma delle amarantacee, per cui, come il grano saraceno e la quinoa, non può essere considerato un vero e proprio cereale.

Originario del centro America, l'amaranto era un alimento fondamentale per Aztechi e Incas, da tempo dimenticato, è stato "riscoperto" in USA negli anni '60, ma è coltivato anche in altre zone del mondo. La pianta dell'amaranto, dal tipico colore rosso cupo, viene coltivata anche a scopo ornamentale. La coltivazione è piuttosto complessa e di conseguenza il costo è elevato. Non essendo un cereale molto diffuso, difficilmente viene venduto nei supermercati; lo si può trovare nei negozi di alimentazione biologica o in quelli specializzati in sementi.

L'amaranto è ricco di amidi e soprattutto di proteine facilmente assimilabili, il cui contenuto è superiore rispetto agli altri cereali, presenta inoltre un notevole contenuto di lisina, amminoacido essenziale carente nella maggior parte degli altri cereali; calcio; ma anche fosforo; magnesio; ferro; etc. L'amaranto è anche una buona fonte di fibre (fino al 15%). L'assenza di glutine lo rende adatto all'alimentazione di chi soffre di morbo celiaco e ai bambini nel periodo dello svezzamento.

L'amaranto è un buon antiossidante e previene disturbi cardiovascolari e l'ipertensione. Oltre ai chicchi sono commestibili anche le foglie.

Semi bio di Amaranto
Semi Bio di Amaranto

Il nostro impasto viene preparato con una miscela di senatore cappelli e farro, sale integrale, lievito madre (da noi preparato) e olio evo, farina, semi di amaranto e semi di papavero.
Poichè contiene glutine questo impasto non è adatto a chi soffre di celiachia.

Letto 8534 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Farro Integrale monovarietà Bio

    Farro Integrale monovarietà Bio (nome scientifico Triticum Dicoccon) era il cereale preferito dagli antichi Romani.

  • All'Aloe Vera

    Il gel di Aloe Vera contiene sostanze nutritive bilanciate in modo ideale per la salute del nostro organismo. Non si tratta di un rimedio miracoloso o della panacea per tutti i mali, ma contiene sostanze benefiche significative che possono aiutare il nostro corpo sia a eliminare le tossine sia nel processo di guarigione.

  • Ai cereali Bio

    Si tratta di un mix di farine Bio, da noi selezionate. Farine ricchissime di valori nutrizionali e fibre, con un sapore davvero eccezionale.

Altro in questa categoria: « All'Aloe Vera Canapa sativa »